Incontro ColtivaReTe sul Riso 26 febbraio

Il Geco Gas ci invita all’incontro ColtivaRete, sul riso.

L’appuntamento è mercoledì 26 febbraio ore 18.30 e verrà approfondito l’argomento con il fornitore che stiamo usando per ColtivaReTe: El Restel.

A seguire (ore 20.00 circa) aperitivo con assaggi (4 assaggi + bibita=7 euro). Prenotazione obbligatoria entro il 21 febbraio al 340.3468308o.

locandina riso.pdf

Annunci

Convegno buone pratiche e filiera pane logistico – Sabato 22 Febbraio

Segnaliamo che il girono 22 febbraio si terrà presso il Palaplip di Mestre(VE) il convegno delle buone pratiche promosso dal nodo triveneto della Decrescita e dalla associazione Aeres per informare sullo stato dell’arte delle buone pratiche e favorire la reciproca conoscenza nonché lanciare la proposta di avviare un processo partecipato di costruzione di una rete in grado di favorire processi aggregativi e progetti operativi sui diversi territori.
L’ingresso è libero e aperto a tutti gli interessati.

Programma:
MATTINA

9.00 – Registrazione dei partecipanti
9.15 -Introduzione di Luca Lazzarato (nodo Decrescita) e Massimo Renno (presidente Aeres)
9.30 – Dai GAS ai Distretti di economia solidale. Relazione di Davide Biolghini del Tavolo per la Rete italiana di economia solidale e coautore del libro: “Un’economia nuova, dai Gas alla Zeta
10.15 – Dibattito e illustrazione della proposta di lavoro in due gruppi
10.45: – Pausa caffè

11.00: – Gruppo 1: Come creare rete fra le buone pratiche – Le esperienze italiane. Introduce Federico Giaretta, facilita Davide Biolghini
– Gruppo 2: Come creare rete fra le buone pratiche – L’esperienza friulana. Introduce Ferruccio Nilia, del Forum beni comuni economia solidale del FVG, facilita Paolo Cacciari
12.30 – Plenaria di restituzione dei lavori dei due gruppi e decisioni finali
13.30 Pranzo

Per informazioni: Luca decrescita.nodotriveneto

POMERIGGIO

15.00-17.00: presentazione del progetto di Pane Logistico a cura di Mira 2030 e Mira Gas.
Obiettivi, gestione e sviluppi del progetto di filiera, con particolare attenzione ai conti economici e alle forme di solidarietà. Proposta di possibile sostegno allargato al progetto con di forme di acquisto/distribuzione cadenzata del pane, farine e di altri prodotti da queste derivati. La presentazione è promossa dalla rete dei Gas del veneziano. Per informazioni: Giorgio giorgio.voltolina.7

INFO

Ricordo che per acquisti collettivi del libro “Un’economia nuova, dai Gas alla Zeta” si può consultare: http://www.altreconomia.it/site/fr_contenuto_detail.php?intId=2258&fromRaggrDet=13 e/o rivolgersi a Lavinia Ranieri <promozione>

APPROFONDIMENTI

Vi segnalo questo articolo di Andrea Saroldi: http://www.volontariperlosviluppo.it/index.php?option=com_content&view=article&id=2876:dal-benvivere-al-ben-convivere&catid=980&Itemid=200419

MONDO BARATTO: un nuovo appuntamento DOMENICA 16 FEBBRAIO

Continuano gli appuntamenti mensili mestrini per promuovere le pratiche di altra economia,

un luogo di incontri e di scambi non solo materiali organizzati da Gruppo d’Acquisto Solidale Geco G.A.S., Barat-ti-Amo Comunity, Civiltà Contadina.

Ti aspettiamo Domenica 16 febbraio 2014 dalle 14,30 alle 18,30 presso la Plip, via San Donà 195/C Mestre (VE)

durante il pomeriggio ospiteremo Licia e Francesca di Specialmente Mamma:

ore 17.00 (circa) Parliamo di Homeschooling

Forse non tutti sanno che ad essere obbligatoria non è la frequenza della scuola, pubblica o privata, ma l’istruzione. La Legge prevede che l’istruzione possa essere impartita anche dai genitori a casa. I vantaggi sono innumerevoli tra i quali la possibilità per i bambini di imparare secondo i propri ritmi e le proprie attitudini. Confrontiamoci sul tema per promuovere opinioni, idee e perché no, collaborazioni. Licia Valso e Francesca Sfriso – Specialmente Mamma *gruppo di auto aiuto e sostegno tra mamme delle province di Padova Venezia Treviso* web: http://specialmentemammablog.wordpress.com FB: www.facebook.com/specialmentemamma

COSA SCAMBIAMO

semi per la coltivazione dell’orto, autoproduzioni alimentari e cosmetiche, oggetti usati, articoli per l’infanzia e quello che vorrai.

ti proponiamo in particolare di portare qualcosa fatto in casa, potrai scambiarlo con verdure, pane, conserve, saponi…

Potrai trovare tante persone che hanno scelto di alleggerire la propria impronta ecologica, scambiare ricette, consigli, informazioni.

L’iniziativa è rivolta anche ai bambini che potranno scambiare tra loro i propri giochi ed oggetti.

PER PARTECIPARE

– segnala in anticipo cosa cerchi e cosa offri per gli scambi, lo faremo sapere agli altri partecipanti

– comunica la tua presenza per avere un tavolo espositivo

scrivi a barattiamocomunity entro venerdí 14 febbraio

per informazioni:

tel 3403468308 Raffaella

images?q=tbn:ANd9GcQAvZr4EDNhO9eRIvuK3nVjmI0CSUWGCjqMslCuAzJSKwupno-K

baratto 16_02_14.pdf

Arance SOS Rosarno

ciao a tutti
mentre è in corso un esperimento di ordine congiunto inter GAS delle arance di SOS Rosarno, l’11 gennaio a Roma si ricorderà la rivolta dei braccianti africani del 2010 con una iniziativa sulla resistenza contadina.
Vi segnalo l’articolo apparso su Comune-info.net, rivista on line di informazione indipendente.

Per tenere in mente che l’acquisto equo non è solo una scelta personale.

A tutti una buona ripresa__

comune-info.net-Arance_Coop_C_chi_dice_no.pdf

Il Pane Logistico in vendita a Mira da sabato 26 ottobre

Comunicato Stampa Mira 2030 – 25 ottobre 2013
Il Pane Logistico in vendita a Mira da sabato 26 ottobre

Dopo la presentazione ufficiale avvenuta lo scorso settembre al festival Tera Tera Tera, finalmente il Pane Logistico sarà disponibile in panetteria a partire da sabato 26 ottobre.
E’ passato ormai più di un anno da quando il Movimento Mira 2030 e il gruppo di acquisto MiraGAS hanno lanciato il progetto di ricostruzione della filiera del pane a Mira coinvolgendo agricoltori e panificatori del territorio; e ora dopo aver raccolto e macinato il grano, è tempo di assaggiare il pane.
Per quest’anno il pane logistico sarà prodotto e venduto dal panificio Tiozzo in via Venezia 192 a Oriago di Mira, e dal panificio Moro in via Gramsci 18 ad un prezzo di 3,5 euro/kg.
Sono in vendita anche le farine, direttamente presso l’azienda agricola Pecore Ribelli e MiraGAS.
Il grano è stato coltivato dalla Cooperativa Bronte e dall’azienda agricola Pecore Ribelli, entrambe di Mira, adottando tecniche di coltivazione a basso impatto ambientale e senza l’uso di pesticidi; mentre la macinazione è stata effettuata dal Mulino Morini di Faenza, l’unica azienda non locale, ma anche quella più vicina in grado di assicurare la non miscelazione del grano e delle farine di Mira con altre di altra provenienza.
“Quando non sappiamo più dove viene prodotto il pane che mangiamo, da dove provengono il grano e le farine, quando perdiamo i contatti con chi coltiva il grano, chi lo macina, con chi fa il pane, allora significa che abbiamo perso il senso della comunità, della cittadinanza, della convivenza. e che sono altri che “governano” il nostro territorio e la nostra vita”.
E infatti la ricostruzione di questa filiera ha come obiettivo quello di ridare valore alla terra quale fonte di cibo, ma anche quello di ricostruire tessuto sociale ed economico nel territorio, dando valore al lavoro degli agricoltori e dei panificatori, ottenendo un prodotto sano, di provenienza certa ad un prezzo equo e trasparente per i consumatori.
Altamente simbolico infine il nome del progetto “pane logistico” scelto proprio per affermare che al posto del cemento e degli insediamenti “affaristici” del Polo logistico industriale che dovrebbe sorgere tra Giare e Dogaletto, depauperando il territorio e distruggendo numerose attività agricole, la comunità risponde coltivando la terra, piantando grano, creando lavoro e mettendo a disposizione della comunità i frutti prodotti.
A garantire la filiera saranno le due organizzazioni promotrici, il Movimento Mira 2030 e Mira GAS. Tutte le informazioni su
www.mira2030.it e https://miragas.wordpress.com/il-miragas/

Mira 2030

Fiera sul tessile – Venezia 19 ottobre

Cari voi,

vi invitiamo tutti all’evento organizzato da VenezianoGas sul tessile consapevole, all’interno e all’intorno della ex chiesa di Santa Marta a Venezia (si può arrivare con i mezzi pubblici e anche con la macchina, oltre che a piedi) composto da due momenti: un incontro sulle problematiche del tessile (tossicità e dimensione globale) e un mercatino con 13 produttori impegnati nella produzione e nella commercializzazione del tessile consapevole. In prosecuzione delle esperienze già avviate dai GAS della rete sul tessile/abbigliamento, credo possa essere interessante vederci a Santa Marta e valutare insieme l’esito dell’evento. Saluti a tutti Franco Di seguito la lista dei produttori che hanno aderito all’evento:

RisorseFuture Scarpe in canapa e sughero Marche www.risorsefuture.net
Vestiti di gioia
di giovanna Bavato
Abbiglimento e Intimo uomo donna bambino
biancheria casa in canapa e cotone organico
Bronzola di Campodarsego ( PD)
via Straelle, 9
mailto:info
Baci di trama maglieria e biancheria intima (lana, cotone) Sarcedo – Vicenza www.baciditrama.it
l’ Origine di SetteNovantotto Maglieria e abbigliamento vario (uomo, donna /lana, cotone) Brescia www.loriginedi798.it
L
aboratorio Lavgon
Fashion, abbigliamento donna, bambino Pavia www.lavgon.it
Retro ecowear
Emamuela De Sanctis
Fashion Abbigliamento donna Roma www.retroecowear.com
Calzificio Zambelli Pierino calze in fibre naturali -produzione artigianale e commercio di calze e calzamaglia in cotone biologico, lana e canapa Nuvolera (BS) www.calzebiologiche.it
Verde Pistakio abbigliamento per bambini certificati GOTS e oeco-tex
marchi Alibababy, Frend’world, Frugi, Katvig e Lily balou
www.verdepistakio.it
Coperativa Rio tera’ dei pensieri accessori in pvc riciclato e magliette fatte in carcere Venezia www.rioteradeipensieri.org
Vestire biologicico abbiglaimento uomo/donna e intimo uomo/donna www.vestirebiologico.it
L
a gagiandra
(irene Gomez)
manifattura tessile
accessori con materiali di recupero
Venezia, Cannaregio 3144. www.lagagiandra.org
co
operariva il filò
giardini verticali in lana cotta
(Asheerah- Artigianato beduino – progetto di OXFAM)
Venezia, http://www.coopfil%f2.it/
Macramè coperativa sociale Venezia, www.coopmacramevenezia.it

AmiciFilatiS.pdf