GAS: una scelta che guarda avanti

dalla terra nascono i fiori

Ogni tanto mi devo ricordare perché il venerdì sera è impegnato per la riunione e per la spesa. Io ho sempre pensato di lasciare il mondo un po’ migliore di come l’ho trovato. In questo tempo mi rendo conto che per stare bene in società abbiamo bisogno di consapevolezza, non possiamo far finta di niente perché non tocca a noi. Chi perde il lavoro o chi è sfruttato non è sempre estraneo. Capita ai vicini di casa, capita ai parenti anche qualche fratello, questo `mercato` non può essere la regola. Ecco che il GAS non è una scelta per chi può permettersela  ma semplicemente l’unica che guarda avanti più di una legislatura. Per investire nei rapporti con le persone invece che nella convenienza delle merci. Quando ci si potrà fidare di qualche amministratore della cosa pubblica come ci fidiamo tra noi con le nostre piccole transazioni? Creiamo un piccolo circolo virtuoso di idee, seguono i rapporti, poi il benessere. Una prospettiva dove la merce diventa un bene e non si valuta sempre e solo il prezzo perché valuto solo cose importanti, ci cambia la vita di tutti i giorni. Tutte le associazioni sono così democratiche tutti vengono ascoltati e presi in seria considerazione a volte al primo incontro e anche se non sono ancora soci forse è troppo… infatti poi facciamo mezzanotte, ma il giorno dopo sono contento.

Stefano MIRAGAS

Annunci

Un pensiero su “GAS: una scelta che guarda avanti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...